Menu >

    Carico Macchine

    e/impresa manufacturing aiuta le aziende ad essere il più possibile efficienti e limitare, o meglio ottimizzare, i costi operativi.

    Limitarsi alla pianificazione dei materiali non è più sufficiente, occorre fare i conti anche con la corretta pianificazione dei carichi di lavoro delle risorse produttive (macchine ed operai). Si passa pertanto da una pianificazione a capacità infinita (quella del MRP = Material Requirement Planning), ad una pianificazione a capacità finita, che invece riattualizza il risultato della pianificazione dei materiali alla capacità produttiva effettiva.
    Il software e/impresa manufacturing permette di gestire ed individuare delle informazioni fondamentali per una corretta pianificazione come:

    • se si ha capacità produttiva sufficiente per rispettare le date di consegna,
    • la data in cui il prodotto sarà pronto,
    • qual è la sequenza ottimale delle produzioni,
    • quali sono i colli di bottiglia.

    Con il software e/impresa manufacturing il responsabile di produzione mette in sequenza gli ordini di lavoro emessi, ad esempio in funzione delle date di consegna e della “priorità” dei clienti. Attraverso l’utilizzo dei cicli di lavoro (che contengono la sequenza delle operazioni necessarie all’ottenimento del prodotto, ed i relativi tempi previsti).

    Gantt

    e/impresa manufacturing costruisce un Gantt che aiuta il responsabile di produzione a verificare se quella sequenza degli ordini è efficiente, consentendo per esempio di:

    • individuare eventuali ritardi negli ordini,
    • trovare risorse scariche che potrebbero consentire di anticipare dei lavori,
    • verificare l'arrivo dei materiali di una specifica linea di produzione.

    In maniera interattiva, la sequenza degli ordini può essere modificata e, trovata quella ottimale, diventa l’input primario per i reparti di produzione.

    Per le aziende con maggiori complessità, si può ricorrere allo schedulatore Ortems. Se lo strumento prima descritto funge principalmente da aiuto e controllore per il pianificatore della produzione, Ortems invece si prende carico di trovare in automatico la miglior sequenza temporale possibile per la varie lavorazioni sulle diverse macchine, nel rispetto di opportuni vincoli (ad esempio turni di lavoro e presenza dei materiali a magazzino) e secondo adeguati criteri di ottimizzazione parametrici (ad esempio minimizzare ritardo medio al cliente, ottimizzare i tempi di attrezzaggio).