Menu >

    Raviolificio Lo Scoiattolo


    Produttività senza ombre

     
    • Gestione informatizzata di tutta la produzione, miglior controllo e pianificazione della stessa
    • Controllo di gestione tramite lo strumento di Business Intelligence integrato nell'Erp
    • Riduzione della carta

    Un Erp attraverso cui gestire tutte le facce della produttività aziendale, dalla logistica alla produzione, dal centralino agli accessi. Questa la conquista del pastificio varesino.

    Massimiliano Di Caro - Marketing ManagerFar sposare tradizione e modernità non è facile, specie in una realtà a proprietà diffusa ma a prevalente conduzione familiare. La varesina Raviolificio Lo Scoiattolo, però, c'è riuscita. In poco meno di 30 anni di attività, infatti, non solo ha ampliato la produzione dalla pasta fresca e ripiena agli gnocchi, dalla sfoglia superfine all'esclusiva linea benessere, ma si è anche trasformata in una società per azioni. Merito di una famiglia unita e moderna, che ha saputo investire in tecnologie utili a supportare un'idea imprenditoriale di successo, ma anche dei giusti partner.

    Il progetto del nuovo ERP

    «Il progetto del nuovo Erp – esordisce il Marketing Manager, Massimiliano Di Caro – è maturato nel 1996, quando abbiamo conosciuto Mondoesa Varese (ora MondoesaLaghi – ndr), la società che ha in carico tutta la manutenzione hardware e software del nostro sistema informativo. Abbiamo optato per non avere una persona interna dedicata, ma di rivolgerci a un professionista esterno, che ci supporta costantemente nelle scelte tecnologiche. Il nostro sistema informativo non è particolarmente complesso. Abbiamo un ambiente esclusivamente Windows composto da 5 server e 30 postazioni pc. Queste ultime coincidono con gli utenti del software per noi fondamentale, l'Erp E/Sigip di Esa Software».

    Controllo di gestione senza intoppi

    Raviolificio Lo Scoiattolo SpaGrazie all'applicativo della casa riminese, l'azienda copre l'area gestionale e amministrativa, la gestione di produzione e pianificazione, il monitoraggio dello stato di avanzamento delle produzioni, la rilevazione delle presenze e realizza un vero controllo di gestione, ottenuto grazie alla soluzione di Business Intelligence integrata in E/Sigip. «Il progetto – precisa Di Caro – è nato con l'obiettivo di migliorare il presidio di tutti i processi produttivi. Nel 1996, quando è stato avviato, eravamo un'azienda che dipendeva molto dalla carta. L'idea era di riuscire ad abbandonarla progressivamente, migliorando i flussi di gestione e rendendoli più interattivi. Un obiettivo raggiunto pienamente visto che oggi anche la produzione è presidiata integralmente dal software».

    La scelta di E/Sigip per gestire la produzione

    La scelta dell'applicazione E/Sigip, precisa il manager, è stata una conseguenza del rapporto di fiducia instaurato con i titolari di MondoesaLaghi «ma la fiducia è stata riconfermata in virtù dei risultati raggiunti in termini di riduzione dei tempi e dei costi della produzione, specie grazie alle migliorate capacità di pianificare i flussi di materie prime e prodotti finiti». 

    Continua evoluzione: controllo del lavoro, logistica e magazzino

    Ma l'azienda varesina non si ferma qui e, per i prossimi mesi, ha già in programma di dotarsi di uno schedulatore a capacità finita «che permetterà di visualizzare meglio la produzione, controllando il lavoro del singolo dipendente e la sua produttività» conclude. Altro progetto di cui abbiamo terminato lo studio di fattibilità è quello che verte sull'Rfid (identificazione in radiofrequenza – ndr), in collaborazione con Esa e l'Università di Castellanza, con l'intento di ottimizzare lo spazio in magazzino e la logistica delle scorte

    Gestione documentale

    Stiamo discutendo anche di archiviazione documentale, per gestire in automatico il workflow interno/esterno e la fatturazione elettronica. Infine, è in fase di verifica un'iniziativa per integrare il controllo degli accessi e il VoIp nel centralino. Quest'ultimo ci permetterebbe di gestire via computer le telefonate, risparmiando parecchio sui costi della bolletta telefonica. Anche questo, come tutti gli altri progetti in divenire, sfrutta le funzionalità già integrate all'interno di e/sigip».

    Raviolificio Lo Scoiattolo Spa

    Gli sviluppi futuri

    • Implementazione di uno schedulatore a capacità finita
    • Introduzione di un sistema di gestione elettronica dei documenti
    • Integrazione del Voice-over-Ip (VoIp) sul centralino aziendale
    • Controllo automatizzato degli accessi dei dipendenti sull'Erp in uso

    Il culto della sfoglia emiliana

    Con sede amministrativa a Milano e stabilimenti produttivi a Lonate Ceppino (VA), il Raviolificio Lo Scoiattolo nasce nel 1983 a opera di Umberto Belletti e della moglie Ebe Serri. L'idea imprenditoriale del geometra è di produrre e vendere i tortellini della moglie, emiliana e grande esperta di pasta fatta in casa. Ad affiancarli in questa avventura le due figlie, Anna e Giancarla, e i generi. Oggi è il terzo marchio italiano, dopo Rana e Buitoni, nel settore della pasta fresca e quella che era un'azienda artigianale si è trasformata in una S.p.A. alla cui direzione si alternano tre generazioni della famiglia. Una realtà che impiega 85 dipendenti e che, nel 2010 ha movimentato un volume d'affari di circa 32 milioni di euro.