Menu >

    Risposte veloci in materia di bilancio

    La sfida di MICROSYSTEM

    MicrosystemLa sfida di MICROSYSTEM è rispondere a cadenza mensile a stringenti richieste di reportistica in materia di bilancio dettate della casa madre quotata al Nasdaq.

    Fondata a Bologna nel 1980, Microsystem è oggi una nelle più dinamiche e solide realtà del mercato Cad/Cam italiano. In grado di garantire la fornitura di sistemi e tecnologie innovative a oltre 3mila clienti, che vanno dai più importanti gruppi industriali del Paese alle aziende artigiane che costituiscono il tessuto connettivo del comparto della meccanica italiana, nel 2005 la competenza maturata da Microsystem nell'ambito della progettazione è sancita dall'ingresso dell'israeliana Cimatron.

    Due anni più tardi, dopo vent'anni di distribuzione in esclusiva sul territorio nazionale del software Cad/Cam messo a punto da Cimatron, Microsystem ne diventa la filiale italiana ritrovandosi, di lì a poco, a rispondere a stringenti richieste di reportisticain materia di bilancio.

    Quotata all'indice dei principali titoli tecnologici della borsa americana, la casa madre richiede, infatti, all'amministrazione di Microsystem la puntuale produzione di un bilancio mensile. Da qui la necessità di mettersi in casa un gestionale in grado di spingersi oltre la sola contabilità.

    Avviene così che, nel segno della continuità, dopo il passaggio da Spiga 2000 a esatto, l'azienda fondata da Enrico Gardini, conferma la propria fiducia a Esa Software, ora 24ORE Software, adottando, fin dal 2009, la suite e/impresa.

    Detto addio a una reportistica per Cimatron effettuata e gestita con fogli Excel e a una «contabilità analitica realizzata registrando le fatture passive con un modulo per la gestione dei centri di costo contenuto in esatto», per Maria Vittoria D'Alessandro, Responsabile amministrazione & controllo di Microsystem, il passaggio a e/impresa ha rappresentato un salto di qualità nella contabilità gestionale.

    Controllo di Direzione e Controllo di Gestione

    Implementati i moduli Logistica e magazzino, Ciclo attivo e passivo, Dati tecnici, Contabilità, Adempimenti fiscali, Cashflow, Mini-tesoreria e CBI, è sul modulo per il Controllo di Gestione che si concentra ora l'attenzione.
    «Stravolta la precedente impostazione -Microsystem dice D'Alessandro - siamo passati da un modulo di Controllo di Direzione ricalcato sui centri di costo e sui centri di ricavo di esatto a un modello che ci consente di intrecciare i dati aziendali in modo estremamente più analitico».

    In questo modo, al momento di registrare una fattura attiva o passiva, il modulo CoGes (Controllo Gestione) consente a Microsystem di imputare i dati a più assi afferenti prodotti, marginalità, aree geografiche e venditori, «così da ottenere una molteplicità di analisi a più ampio spettro».

    Passaggi semplificati da un'operatività immediata

    Il tutto a fronte di 10 licenze acquistate e attualmente in uso nelle aree logistica, contabilità, contratti di manutenzione e presso i sistemi informativi evidenziando una serie di vantaggi.

    Microsystem sede

    Tra questi il completamento delle stampe, ma anche «la registrazione della fattura attiva, cui è possibile risalire entrando nella prima nota, mentre una volta registrata una fattura passiva è possibile entrare nella parte delle scadenze caricando direttamente il pagamento in home banking invece che a mano, come avveniva in precedenza».

    A oggi, dopo aver automatizzato il ciclo attivo, la volontà espressa dall'azienda è uniformare la registrazione degli ordini che, però, provengono da diversi fornitori di software e servizi.
    In compenso, grazie a CoGes, le fatture vengono già registrate sia in attivo che in passivo mentre all'appello, dopo aver implementato il modulo per la Business Intelligence, manca ancora il Budget di e/impresa.

    Un passaggio obbligato se l'obiettivo è ottenere, entro la fine del 2014, la reportistica direttamente dal software «così da rendere autonoma anche la direzione nell'estrazione dal modulo Bi di bilanci mensili, comparazioni degli obiettivi di budget e quant'altro».