Menu >

    Globavia Srl


    Flussi di cassa in euro e dollaro

     
    • Erp e/impresa live dal 1 gennaio 2008
    • Gestione di acquisti e vendite (oltre ad amministrazione e magazzino, già coperte in precedenza)
    • La contabilità industriale e/Ad in uso dalla fine del 2008, ha sostituito i fogli Excel
    • Controllo dei costi industriali
    • Personalizzazione con modulo cash flow per la gestione multivaluta della tesoreria

    Un nuovo Erp, che copre le aree acquisti e vendite, e la contabilità industriale hanno permesso alla società romana di tenere sotto controllo meglio i costi. Implementata anche la tesoreria multivaluta.

    Sonia Legnani - Responsabile Sistemi Informativi; Manuela Fabiani - Responsabile fiscale e Contabilità È Sonia Legnani, responsabile Sistemi Informativi, che si occupa da sola delle necessità tecnologiche di Globavia, società romana che opera nella vendita e distribuzione di prodotti aeronautici, in prevalenza per il settore militare. «Curo quasi tutto io – esordisce Legnani – e mi rivolgo a un consulente esterno unicamente per la manutenzione dei server, che sono due, entrambi in ambiente Windows Server 2003. Tra desktop e laptop, abbiamo un parco di circa 25 postazioni utente, in uso a dipendenti e consulenti, tutte in ambiente Windows». Tra le applicazioni più utilizzate in azienda spiccano Office, ma anche Adobe Acrobat Pro (per la creazione di documenti non modificabili in formato .pdf); un software per l'archiviazione ottica della corrispondenza (ArchiDoc), utilizzato dalla segreteria; il gestionale Esa e/impresa e il software di contabilità industriale, Esa e/Ad.

    Valutazione collegiale

    La ricerca di un nuovo Erp è iniziata negli ultimi mesi del 2007 perché, spiega Manuela Fabiani, Responsabile fiscale e Contabilità «quello che utilizzavamo in precedenza serviva unicamente le aree contabilità, amministrazione e magazzino mentre avevamo bisogno di una piattaforma che coprisse anche acquisti e vendite». All'epoca furono selezionati tre prodotti e la decisione venne presa in un modo singolare: «Abbiamo coinvolto tutti i colleghi in una valutazione collegiale – prosegue Fabiani – e tutti hanno concordato sul fatto che e/impresa fosse piuttosto flessibile e intuitivo, oltre che più versatile nella personalizzazione. Non c'è interfacciamento con il software di gestione documentale e, devo dire la verità, non c'è una grande differenza rispetto al gestionale precedente per l'amministrazione e la contabilità, ma è stata implementata la parte di gestione acquisti e vendite, che ci permette di capire se siamo sotto scorta e valutare il riassortimento in tempo reale».

    Controllo dei costi di produzione

    Globavia SrlUna volta messo a punto il nuovo gestionale, è stata la volta del controllo dei costi di produzione. Partiti con  e/impresa l'1 gennaio del 2008, verso la metà dell'anno Globavia ha iniziato a valutare una nuova contabilità industriale. Visionata Esa e/ Ad, l'applicazione è stata, poi, installata a fine 2008. «Noi lavoriamo molto con l'estero – precisa Fabiani – e, visto che il programma è pensato per una realtà che opera in prevalenza sul mercato nostrano, dobbiamo tradurre tutto in inglese, ma il risultato ottenuto è soddisfacente. Già prima avevamo in casa una contabilità industriale piuttosto artigianale, rappresentata da semplici fogli Excel che, però, non aveva un livello di dettaglio sui centri di costo così approfondito. Oggi possiamo analizzare, per esempio, le singole note spese del singolo dipendente e questo ci permette di avere sotto controllo la situazione dei costi di produzione». Sette sono gli utenti abituali di e/impresa e 2 quelli di e/Ad. L'iniziativa ha coinvolto due persone di Esa, un capoprogetto e un tecnico che ha personalizzato i moduli e i cicli di magazzino per la gestione di carico e scarico dei materiali. «Devo ammettere – spiega Legnani – che, inizialmente, abbiamo avuto qualche problema nelle personalizzazioni delle schermate relative a contabilità e magazzino, ma in breve la situazione è migliorata».

    Controllo del flusso di cassa

    Concluso l'iter, è stata la volta del controllo del flusso di cassa: «Abbiamo chiesto a Esa – conclude – una personalizzazione importante, introdotta 8 mesi fa. Si tratta di un'applicazione di cash flow che non è la tipica gestione di tesoreria. Noi, infatti, operiamo molto in valuta estera e la tesoreria standard è, invece, pensata per gestire le operazioni in una sola valuta. Un sistemista Esa ha, così, creato un database che estrae i dati da e/azienda e permette a noi di inserire dati di input. Così, possiamo verificare in tempo reale come varia il flusso di cassa, sia in Euro che valuta straniera».

    L'It in pochi flash

    • La gestione dei sistemi informativi di Globavia è quasi totalmente interna
    • Manutenzione dei server affidata a un consulente esterno
    • 25 postazioni in totale tra desktop e laptop, tutti in ambiente Windows
    • 2 server, entrambi in ambiente Windows Server 2003
    • Microsoft Office (produttività individuale), Adobe Acrobat Pro per la generazione di file .pdf, Siav ArchiDoc (archiviazione ottica della corrispondenza); Esa e/azienda (Erp) ed Esa e/Ad (contabilità industriale) sono le applicazioni più utilizzate

    L'amore per l'ala fissa

    Globavia, costituita nel 2001, opera nella vendita e distribuzione di prodotti aeronautici, in ambito prevalentemente militare. Negli ultimi anni, il business si è ampliato verso il segmento delle compagnie aeree private italiane. Nel 2010, Globavia, che ha in organico 17 dipendenti, ha realizzato un fatturato di 33 milioni di euro. La sede principale della società è Roma, ma Globavia ha anche un ufficio di rappresentanza a Torino e un'unità locale ad Amendola (FG).