Menu >

    Imola Gru


    Un Erp utile per le analisi

     
    • Integrazione endtoend e maggior fluidità dei processi di business
    • Visione d'insieme di tutte le aree dell'azienda (produzione, vendita e magazzino) in un cruscotto integrato
    • Ottimizzazione dei processi analitici
    • Utilizzo indiretto dell'Erp come strumento di Business Intelligence


    Imola Gru, società della provincia bolognese, utilizza e/impresa per incrociare i dati e ottenere interessanti statistiche relative, ad esempio, alla produttività dei suoi operatori.

    Stefano Manara, Presidente Imola Gru Un ambiente It piuttosto eterogeneo, quello di Imola Gru. La società imolese che si occupa di assistenza tecnica sui mezzi da sollevamento ha, infatti, 25 postazioni desktop ospitate presso la sede centrale, oltre ad altre 6 che risiedono in quella secondaria che si trova sempre a Imola (BO), e 3 ubicate negli uffici di Pisa. Una ventina di notebook sono, invece, in dotazione alle squadre di operatori tecnici che lavorano in esterna. Le postazioni sono in ambiente misto, Windows e Open Source.

    Due i server, uno in ambiente Windows e uno che gira su Os Linux, ospitano i principali software utilizzati: l’Erp e/impresa, un software (Logica) sviluppato da Sinapsi (azienda di servizi informatici che fa parte del gruppo Imola Gru), che si interfaccia con e/impresa per la parte di amministrazione e controllo gestionale e serve a presidiare tutto il processo tecnico commerciale.

    Errori ridotti al minimo

    Imola GruL’azienda è un cliente storico delle soluzioni Esa, sin dal 1990, con un programma gestionale in ambiente Dos. «Siamo, poi, passati a Esatto intorno al 1996 – spiega – e, successivamente, nel 2001, a e/2 con una semplice attività di esportazione dati». È del 2006 l’aggiornamento a e/impresa con un passaggio che, a detta di Manara, è stato «invisibile per gli utenti».

    Gestione risorse umane

    A Esa la società si è rivolta anche per gestire le risorse umane grazie a Omnia, programma introdotto a fine 2008 che ha permesso di internalizzare il servizio di elaborazione paghe. «In passato – chiarisce – caricavamo tutti i dati relativi alle presenze sulla piattaforma Logica e affidavamo il servizio paghe a un professionista esterno. Oggi, invece, entrambe le attività sono sotto il nostro diretto controllo». e/tre è stato implementato nella versione completa, anche se alcune attività vengono tuttora eseguite su Logica «come avviene per la gestione degli interventi delle squadre di manutentori. Dall’indicazione del tipo di macchine, per arrivare fino alle fatture, tutto viene registrato su Logica e ribaltato su e/impresa per ottimizzare la gestione di effetti e pagamenti. Anche la gestione dei dipendenti, con le problematiche relative a formazione e rilevazione presenze, avviene su Logica e poi caricata su Omnia per l’elaborazione dei cedolini perché i due programmi sono, effettivamente, molto integrati».

    Una visione globale dell’azienda

    Sono circa una ventina le persone che utilizzano e/impresa e ne apprezzano quotidianamente i benefici «come – osserva – l’integrazione dei processi e una loro maggior fluidità. La collaborazione tra Logica, e/impresa e Omnia, infatti, ci permette di avere una visione globale di tutte le aree dell’azienda in un unico cruscotto integrato, evitando inutili duplicazioni e riducendo al minimo errori e sviste. In precedenza, nella nostra organizzazione convivevano di fatto due gestionali diversi, che ci obbligavano a un trasferimento dati manuale. Oggi, invece, utilizziamo e/impresa indirettamente, come una soluzione di Business Intelligence. I dati vengono inseriti essenzialmente per motivi di produzione ma rielaborati a fini analitici. Ad esempio, il tecnico segna le ore di lavoro e queste vengono considerate, oltre che per fatturare al cliente, anche per definire il monte ore dell’officina e, in definitiva, per valutare la produttività degli operatori». E in futuro? «Queste soluzioni richiedono un aggiornamento continuo per mantenere l’allineamento con le normative vigenti o i vincoli delle certificazioni – conclude –. È proprio su queste aree che si concentrano, al momento, i nostri sforzi».

     

    Spotlight sull'ambiente It

    • 54 postazioni utente (una ventina di queste sono i notebook in dotazione alle squadre esterne di manutentori), in ambiente misto Windows e Linux
    • 2 server: uno Windows, l'altro Linux
    • It gestito da Sinapsi, società del gruppo Imola Gru
    • e/impresa (Erp), Omnia (gestione Hr), OpenOffice (utilità d'ufficio), Mozilla (posta elettronica), Firefox (navigazione Web) e Logica (software di presidio del processo tecnicocommerciale sviluppato da Sinapsi) sono le applicazioni più utilizzate

    Sospesi a mezz'aria

    Imola Gru nasce nel 1990 nell'omonima città della provincia bolognese su iniziativa dell'attuale presidente, Stefano Manara, e del socio, Alfio Rizzati. I due avviano un'attività di assistenza tecnica ai macchinari per il sollevamento. Imola Gru opera, da allora, nel campo dell'assistenza e della manutenzione a mezzi di sollevamento in genere, sia edili che industriali, e macchine di movimentazione (autogru, gru edili a torre e automontanti, gru a ponte e gru semoventi cingolate). Con 50 addetti, una struttura di 1.600 mq e 28 mezzi attrezzati, l'azienda ha due sedi operative, a Imola (BO) e Pisa. Questa realtà lo scorso anno ha fatturato 4,5 milioni di euro.